( nb. a votazione effettuata, verrete indirizzati nuovamente alla sezione delle Poesie in concorso. Grazie. )

A MIA FIGLIA
 
La linea della vita
nella mia mano aperta
una ruga scolpita
da secoli di pianti.

La natura ha sorriso
ed ha sfiorato alata
con un segno discreto
la tua mano neonata.

La linea della vita
lunga nella mia mano
una vecchia ferita
che il tempo ha disseccato.

Che ha chiuso nel suo alvo
fiele di amori vani
tremori angosce ed ere
ieri senza domani.

La linea della vita
breve nella tua pelle
carezza fiorita
di gioia nel presente.

Foglia di sensitiva
baciata e non colpita
mano di giovinezza
sapre verso la vita.